The work of AtelierFORTE is ranging from Land Art and Architecture to Sculpture and Design, through Drawing, Painting, Photography and Video. All these elements come together generating a new style, called ArkiZoic Era, described in 7 basic rules.

AtelierFORTE is in Milan and is open for visits.


Instagram @duilioforte


ArkiZoicProject 2016

ArkiZoic Project 2016 - L

1-12 August 2016

Twelve days in GrythyttanHallefors, among large lakes and vast forests of Sweden. ArkiZoicProject is a unique opportunity to learn how to work with wood and built using traditional Swedish techniques. A Swedish Stuga or a big Art sculpture will be built during the workshop. Part of the time will be spent in exploration of the area, including more than 400 lakes and its characteristic wildlife fauna. The workshop aims at bringing nature to art, architecture and design, as in the ArkiZoic style rules, that talk about architecture inspired by natural evolution of living beings. Work days will alternate with the bright Scandinavian nights and the traditional ritual of the sauna, which is called Bastu. The cost of the workshop is 900 € and includes food, accommodation, transfers, guided tours and all necessary materials to work. During the month of July, a meeting at AtelierFORTE in Milan will introduce students to the workshop and Sweden. The minimum number of students is 7 and the maximum 13.

Pre registration and info:


 


 

 

 


ArkiZoic Project 1583

Biologiska Museet

From 23 April to 12 June 2016 - 11:00 - 16:00.

Solo exhibition in the Biologiska Museet, in Stockholm.

Biologiska Museet is a museum located in Stockholm near Nordiska Museet and Wasa Museet. It's part of SKANSEN, a open air museum grounded in 1891. Inside there is a fabulous Diorama in 360° created by artist Bruno Liljefors showing Scandinavian wildlife. The museum, inspired by medieval Norwegian stave churches was opened in 1893.

The Exhibition is showing the 13 years work in the Swedish forest in the Hällefors municipality near the old town of Grythyttan. Every year a new architecture-sculpture grow in the forest, the synergy between man and nature build year after year a land-art project.

The Biologiska Museet is the perfect place to show this relationship between man and nature.

The exhibition follow the first 26 prime numbers from 2 to 101. The number 2 is the TROLL IV that welcomes visitors on the entrance steps, and PTERO II numbered 101 is the  the last sculpture visible in the diorama. A map with all the numbers guides visitors to all the works.


 

 




Poster, exhibition map, works list and short biography:

ArkiZoic Project Biologiska .pdf

StugaProject-13Years .pdf

AF1583


URSUS

URSUS 4

In occasione del pre-salone AtelierFORTE organizza URSUS! Evento che si svolgerà nel pomeriggio di Domenica 10 aprile dalle 15:00 alle 21:00.

Per iscriversi è necessario compilare il form sottostante:
https://docs.google.com/forms/d/1kG30ed6Z123hiOJwZahPlFczbF7YvAf2EuZxUg6MUi8/viewform

Programma teatrale della Nave dei Folli:
- PENSAVO FOSSE AMORE E INVECE AVEVI IL GATTO - un reading di amore, odio, fusa, graffi e miagolii...
di e con Giulio Valentini.
- LA SUPER CASALINGA di e con Roberta Paolini.

Programma musica @ laboratorio piano terra:
Dj set____Infinite Layers of Reality aka Lusbek.
Live set__Infinite Layers of Reality + Davide Santi & Irina Solinas.
[drum machine, synthesizers] + [violin & cello]

Evento su Facebook

 


Triennale 2016

URSUS

L’opera URSUS nasce per dare la possibilità di provare un’esperienza abitativa minima all’interno di una forma zoomorfa. L’orso è un’animale associato alla natura del nord dove vive nella foresta o sui ghiacci. La dimensione monumentale della struttura rende possibile vivere l’opera in tutte le sue parti.

La testa-ingresso è costituita da una sauna. La purificazione della mente e del corpo introducono all’ambiente principale, il corpo. La prima parte dell’interno del corpo è suddivisa su due livelli, in basso due piccoli bagni e sopra un letto. Lo spazio centrale, a tutta altezza, è lo spazio della convivialità. Un lungo tavolo centrale, una cucina. L’interno è abitato da molti oggetti, sculture, libri e immagini legati al mondo scandinavo, alla mitologia e ai viaggi. Ursus, Fafnir, Hugmun, Sleipnir, Convivalis II, Huginn, Huginn & Munin sono alcune delle opere che popolano il grande Ursus. Da una delle zampe è possibile uscire sulla pancia e sentirsi parte della natura circostante.

L’idea di URSUS prende origine dalla passione per il museo di Biologia di Stoccolma, Biologiska museet, del 1893, un grande diorama della fauna scandinava a 360 gradi dipinto da Bruno Liljefors e dalla scoperta della magnifica Carta Marina di Olaus Magnus conservata presso Carolina Rediviva l’edificio principale della libreria universitaria di Uppsala. La mappa, in nove fogli 55 x 40 cm, redatta nel 1539 (Carta Marina et descriptio septemtrionalium terrarum ac mirabilium rerum in eis contentarum, diligentissime), ebbe una seconda edizione pubblicata nel 1555 insieme all’Historia de gentibus septentrionalibus, la monumentale opera in latino sui costumi della scandinavia che venne tradotta in italiano nel 1565.

Il testo introduttivo alla Carta descrive così l’illustrazione degli VRSI ALBI:

Foglio  A, area O della mappa.

"Oltre di questo al mare Glaciale per li nodanti pesci di ghiazzo, che durano per otto mesi, si dimonstrano fra le chiazze Orsi, che ficandosi sotto, pigliano pesci, & diuorano: il che certamente non potrebbe accadere so quiui non fosse fra le cauerne de l’acqua, gran molitudine di pesce, mai il circolo dimonstrante le differentie de uenti facilmente per se stesso e dechiarato."

 

UrsiAlbi

Il progetto si inserisce all'interno del tema di "paesaggio domestico" declinato secondo i principi del manifesto ArkiZoic.

"Il 12 Febbraio 2009 in occasione dei 200 anni della nascita di Darwin, AtelierFORTE fissa i punti fondamentali del pensiero ArkiZoic attraverso un manifesto declinato in un insieme di sette regole. ArkiZoic si ispira alle ere geologiche e in questo vuole rimarcare una continuità temporale con il Fanerozoico, l’eone nel quale si è palesata in modo esplosivo la vita sulla terra."

In particolare possiamo distinguere cinque punti fondamentali:

I. Metti l'anima nelle tue opere

II. Usa le forme della natura e della tradizione

III. Usa il disegno come schizzo emozionale

IV. Usa il metodo euristico

V. Dai spazio al caso, all'errore e al non finito

Il progetto è una proposta di abitare contemporaneo, reso possibile dall'accelerazione nella velocità di comunicazione a cui assistiamo oggi. La dimensione del gruppo sociale è determinata dalla possibilità di mantenere connessioni personali. Le scimmie ad esempio riescono ad arrivare a gruppi di 30 individui. Il linguaggio ha permesso di arrivare a gruppi sociali fino a 150 persone. Oggi questa soglia è stata infranta grazie alla rivoluzione informatica che di fatto non necessita di prossimità come le pratiche sociali dei primati o il linguaggio verbale tradizionale dell'uomo. Questo fatto permetterà alla società di scomporsi e parcellizzarsi.

In seguito ad una società che si scompone sempre più velocemente vogliamo proporre un modulo minimo di sopravvivenza dal quale immaginare il proprio futuro. Una forza centrifuga che si contrappone al progressivo abbandono del pianeta in cui ormai il 50% degli abitanti occupa 1% del territorio.

 


Recent Works

Archive of most important Works from 1989 to present.

AtelierFORTE 2016 – MMXVI – AF XVIII

Duilio Forte, via Corelli 34 - Milano - tel. 02 70 20 80 99 - P.Iva: 11389170157 - © 2016 Tutti i diritti riservati - ©2016 All rights reserved

Categories