Sleipnir XLV Ciconiae II 8707

13/10/2017

Sleipnir Ciconiae II 8737

45th Sleipnir, build in four days from 28 September to 1 October 2017 on the side of the Chiaravalle Abbey in Milano. The platform made with branches is a base for the Stork nest. The stork is the symbol of the Chiaravalle Abbey.
IMG_0678 1
With Marta Bertani and Andrea Perini (Terzo Paesaggio) and Yana Asenova Shushkova, Valentina Bertoli, Chiara Canevazzi, Mattia Caprino, Leda Cherici, Valentina Losa, Ilaria Lusetti, Maite Marmo, Giorgia Martini, Elisabetta Nava, Danilo Previdi, Christian Radermacher, Sara Reale, Stefano Rosselli, Anna Schiaretti, Davide Selvaggio, Davide Tagliabue.

01/10/2017

Intercettazioni Milano

12/09/2017

Ciconia Ciconia Project

Workshop di costruzione in legno a Chiaravalle Milano

28 Settembre – 1 Ottobre 2017

AtelierFORTE e Terzo paesaggio propongono un Workshop di quattro giorni a fianco dell’abbazia di Chiaravalle famosa per la Ciribiciaccola, la torre che deriva il nome dalla cicogna (Ciconia ciconia). Il workshop affronterà la realizzazione dell’opera Sleipnir XLV Ciconiae, quarantacinquesima opera della serie Sleipnir, che costituirà il primo Teatro di Paesaggio ispirato all’animale simbolo dell’abbazia millenaria. Il workshop si propone di riavvicinare la natura all’arte, all’architettura e al design, seguendo lo stile ArkiZoic, secondo cui l’architettura si ispira all’evoluzione naturale degli esseri viventi.

Il workshop consentirà, da una parte, di fare esperienza pratica delle tecniche di costruzione a mano dell’AtelierFORTE, dall’altra, di approfondire il progetto di rigenerazione del territorio condotto da Terzo Paesaggio, con particolare attenzione per il nascente community hub a Chiaravalle. Inoltre, la visita all’abbazia millenaria e al territorio tra città e campagna metterà in luce gli elementi paesaggistici peculiari: la ferrovia dismessa, il parco della Vettabbia con il suo canale romano e il reticolo idrico minore, la marcita cistercense, il sistema delle cascine a vocazione sociale. I Teatri di Paesaggio sono un progetto di Terzo Paesaggio, installazioni artistiche che connettono i punti cospicui del territorio in trasformazione, nell’ambito del progetto europeo UIA/Openagri. Sono architetture effimere e sperimentali, hanno funzioni connettive sia a livello fisico, tangibile, sia a livello dell’immaginario come eterotopie. Assumono molteplici forme e funzioni. Ciconia ciconia project potrà essere: piattaforma per la nidificazione delle cicogne, landmark, ricucitura del territorio, punto di osservazione e palcoscenico. Un luogo relazionale che accompagna il processo di rigenerazione di Chiaravalle.

Il workshop è rivolto a studenti, professionisti e più precisamente a coloro che sono interessati a sperimentare pratiche architettoniche, pedagogiche, espressive per il paesaggio che attraversano le differenti discipline, tra architettura, urban design, arte pubblica e performance.

ISCRIZIONI, scadenze e borse di studio

Il workshop ha un costo di 570 euro. Grazie al finanziamento europeo con il progetto UIA/Openagri-Social Lab, con capofila Comune di Milano, Terzo Paesaggio mette a disposizione 10 borse di studio che copriranno il costo del workshop Ciconia ciconia Project.
Restano escluse dalla borsa di studio la quota associativa all’associazione Terzo Paesaggio ed un contributo per i pranzi conviviali per un totale di: 70 euro.
Sono comprese invece oltre alle attività di costruzione dell’installazione artistica, le visite e i sopralluoghi, le lezioni e tutto il materiale necessario.

Per partecipare alla selezione è possibile iscriversi compilando il modulo. I posti sono limitati.

video-01
 

PROGRAMMA
Giovedì 28 – venerdì 29 – sabato 30 Settembre
Dalle ore 10 alle ore 18 

Domenica 01 Ottobre
Dalle ore 10 alle ore 16.30

(Il programma potrebbe subire variazioni).

L’appuntamento sarà giovedì 28 Settembre alle ore 10 presso l’ex-palestra di Chiaravalle, via San Bernardo 17, Milano. (MAP)

Chiaravalle è  raggiungibile dal centro di Milano:
-con la pista ciclabile da Porta Romana
-con il bus 77 da MM3 Corvetto
-con il bus 140 dalla stazione ferroviaria Milano-RogoredoDalla fermata dell’autobus l’ex-palestra di Chiaravalle è raggiungibile in 2 minuti a piedi, procedendo verso il centro del borgo.PRANZI CONVIVIALI

I pranzi sono in collaborazione con il panificio Davide Longoni che ha piantato cereali antichi nel parco della Vettabbia.

ALLOGGIO

Alloggio nelle vicinanze:
-per soluzioni home-sharing sono disponibili posti limitati a Chiaravalle. Contattare ama.terzopaesaggio@gmail.com
-in ostello: http://www.madamahostel.com/
-in hotel: http://www.hotelborgonuovo.it/it/borgonuovo.html

Sleipnir XLV Ciconiae II 3313

StugaProject2017 FILM 14897

StugaProject2017 FILM

19/08/2017

Turris Pithagorica II 14891

Turris Pithagorica II

Södra Hyttan, Bergslagen and the iron

The project Turris Pithagorica is developed in Sweden, in Hjulsjö in a old “Hytta”, foudry for iron, called: Södra Hyttan. Södra Hyttan is now cultural association called SHOIF.

Hjulsjö is located in the Hällefors municipality, well none for the famous restaurant “Gästgivargård” (restaurant) started by  Carl Jan Granqvist in Grythyttan in the late 1970s, and patronised by the pop group ABBA in the 1980s.

StugaProject2017-01-bis

Hällefors is located in Bergslagen a historically, culturally, and linguistically distinct mining district located between parts of the provinces of Västmanland, Dalarna (the southern part), and Värmland (the eastern part).

Bergslagen means literally “Berg”, mountain, and “Lag”, law. In this district in the past the law was different from the rest of Sweden.

The region is characterized by the presence of archeological rest of the iron and metal industry. The earliest signs of iron making in this region dates back to fourth century BC.

Normally the square base of the foundry was built in granite. Turris Pithagorica is located exactly on the rest of the old Hytta rebuilted in granit after a big fire happened in the middle of 18 century.

Plato and the elements

The project starts from the awareness that all four elements was involved in the difficult process of iron casting.Earth, supplied the mineral, water, generated hydraulic power, air, provided oxygen, and fire the heat.

In the fourth century BC, Plato associates the four elements with the four regular polyhedra.The cube represents the earth, the icosahedron represents the water, the octahedron represents the air and the tetrahedron represents the fire. The fifth polyhedron, the dodecahedron, for its perfection represents the fifth element: aether, associated with the universe.

The Børsen in Copenhagen and the four Dragons

The four elements-poliedra, like four treasures, are guarded by four dragons. The dragons also was used in the Copenhagen Børsen in 17th-century. The Børsen,  in the center of Copenhagen, is a  stock exchange building. The high spire of the Børsen is formed by the tails of four dragons guarding in this case the treasure of the city.

Four are the Dragons who guard the polyhedra.

The first Dragon guards the Earth,

The second Dragon guards the Water,

The third Dragon guards the Air,

The fourth Dragon guards the Fire.

StugaProject2017-frame10

The Tetractys

The four elements are represented by the Tetractys, a Pythagoreans figure based on a equilateral triangle consisting of ten points arranged in four rows. Each row is one of the elements, starting from the base we have Hearth then Water, Air and at the top Fire.

In the Turris pythagorica two Tetractys are combined in a squared pyramid that is the base of the spire that measure at the top 13,47 m. The four Dragons guards the elements-poliedra.

Special thanks to SHOIF, Södra Hyttan association, Brita Sandeval and Örjan Fredriksson.

30/07/2017

URSUS Gulliver 10331

DSC01135-bis

13/07/2017

AtelierFORTE 2017 – MMXVII – AF XIX

Duilio Forte, via Corelli 34 - Milano - tel. 02 70 20 80 99 - P.Iva: 11389170157 - © 2017 Tutti i diritti riservati - ©2017 All rights reserved

Categories